Ultimi argomenti
» Domenica 22 Novembre 2009-Solennità di Cristo Re
Sab Nov 21, 2009 9:20 pm Da Jacopo

» Domenica 15 Novembre 2009
Sab Nov 14, 2009 9:19 pm Da Jacopo

» Domenica 8 Novembre 2009
Sab Nov 07, 2009 4:24 pm Da Jacopo

» Domenica 1 Novembre 2009-Tutti i Santi
Dom Nov 01, 2009 4:10 pm Da Jacopo

» Domenica 25 Ottobre 2009
Sab Ott 24, 2009 4:48 pm Da Jacopo

» Domenica 18 Ottobre 2009
Dom Ott 18, 2009 1:56 pm Da Jacopo

» Domenica 11 Ottobre 2009
Dom Ott 11, 2009 9:38 pm Da Jacopo

» Domenica 4 Ottobre 2009-San Francesco
Lun Ott 05, 2009 7:26 pm Da Jacopo

» Domenica 27 Settembre 2009
Dom Set 27, 2009 11:54 pm Da Jacopo


Domenica 30 Agosto 2009

Andare in basso

Domenica 30 Agosto 2009

Messaggio  Jacopo il Dom Ago 30, 2009 10:42 pm

Vangelo

+ Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, si riunirono attorno a Gesù i farisei e alcuni degli scribi, venuti da Gerusalemme.
Avendo visto che alcuni dei suoi discepoli prendevano cibo con mani impure, cioè non lavate – i farisei infatti e tutti i Giudei non mangiano se non si sono lavati accuratamente le mani, attenendosi alla tradizione degli antichi e, tornando dal mercato, non mangiano senza aver fatto le abluzioni, e osservano molte altre cose per tradizione, come lavature di bicchieri, di stoviglie, di oggetti di rame e di letti –, quei farisei e scribi lo interrogarono: «Perché i tuoi discepoli non si comportano secondo la tradizione degli antichi, ma prendono cibo con mani impure?».
Ed egli rispose loro: «Bene ha profetato Isaìa di voi, ipocriti, come sta scritto:
“Questo popolo mi onora con le labbra,
ma il suo cuore è lontano da me.
Invano mi rendono culto,
insegnando dottrine che sono precetti di uomini”.
Trascurando il comandamento di Dio, voi osservate la tradizione degli uomini».
Chiamata di nuovo la folla, diceva loro: «Ascoltatemi tutti e comprendete bene! Non c’è nulla fuori dell’uomo che, entrando in lui, possa renderlo impuro. Ma sono le cose che escono dall’uomo a renderlo impuro». E diceva [ai suoi discepoli]: «Dal di dentro infatti, cioè dal cuore degli uomini, escono i propositi di male: impurità, furti, omicidi, adultèri, avidità, malvagità, inganno, dissolutezza, invidia, calunnia, superbia, stoltezza. Tutte queste cose cattive vengono fuori dall’interno e rendono impuro l’uomo».

Parola del Signore
avatar
Jacopo

Numero di messaggi : 265
Età : 27
Località : Civitella Benazzone
Data d'iscrizione : 24.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Ti racconto la parola

Messaggio  Jacopo il Dom Ago 30, 2009 11:04 pm

avatar
Jacopo

Numero di messaggi : 265
Età : 27
Località : Civitella Benazzone
Data d'iscrizione : 24.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Le belle mascherine

Messaggio  Jacopo il Dom Ago 30, 2009 11:21 pm

Oggi Gesù se la prende con i farisei, i buoni ebrei devoti suoi contemporanei, gli ultras della fede, i migliori, che lo accusano di non osservare scrupolose norme rituali prima del pranzo.
Gesù approfitta della provocazione per inquadrare la situazione: andate all’essenziale, ipocriti, è inutile osservare piccole scrupolose norme scordandosi la misericordia!
Per molti, ancora oggi, credere significa fare o, meglio non fare, qualcosa.
Sbagliato; credere è, anzitutto, incontrare una persona, Gesù, che sconvolge la vita e fa cambiare atteggiamento.

Ma allora, scusate: l'indifferenza, il giudizio, le piccole disonestà, gli arrivismi, i dispetti, la disperazione da dove vengono? Le antipatie, le violenze verbali, le insofferenze da dove nascono? Dagli altri, mi direte!
Come vorrei poterlo credere!

Il mio triste sospetto è che ancora una volta abbiamo ingabbiato Gesù e la nostra fede in una serie di minime prescrizioni rituali lasciando perdere l’essenziale.
Se il nostro cuore è piccino piccino, non vedo perché dobbiamo costringere Dio ad adeguarsi al nostro bassissimo profilo.
Non fuori, ma dentro dobbiamo cambiare.

Solo un cuore che veramente incontra Dio può, alla fine, porre gesti che desiderino realmente incontrarsi con Lui. Solo un cuore toccato diventa un cuore convertito. Allora, e solo allora, i gesti acquistano significato.
Allora, e solo allora potremo vivere la riconciliazione come festa, il perdono come regalo.


Don Paolo Curtaz
avatar
Jacopo

Numero di messaggi : 265
Età : 27
Località : Civitella Benazzone
Data d'iscrizione : 24.10.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Domenica 30 Agosto 2009

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum